Stagioni

Urlando contro il vento
in una sera di maggio
sospirando nell’estate
del mio primo pomeriggio
canticchiando sotto il cielo
di autunno rivestito
non attendo che l’inverno
di candore ripulito.

I commenti sono chiusi.