Principessa guerriera

Immagine di Brooke Shaden

Silenziosa come un serpente,
striscia tra l’erba,
rabbia, appena trattenuta

Su di un fuoco arde,
vulcano mai sopito,
in un momento muta.

Occhi di eterna furia
la tua spada mai abbandonata
impugni.

Non urli,
cammini solo risoluta,
tuoni assordanti sotto i tuoi piedi

Nella testa un solo pensiero
la volontà così ferrea,
che vedi tutto vero

Certe cose devono perire, bruciare
solo cenere diventare

Nel tuo cuore vermiglio
il rumore di cento secoli di conquiste

Sei giovane, sei antica,
sei eterna;
l’inevitabile che spazza via l’inutile.

Sei una regina che reclama il suo trono
hai atteso per anni,
ora conquisti

Tutto è cambiato,
mutato in un secondo.
E’ bastata una frase
a ricordarti chi sei
a lasciar andare le incertezze
come sabbia tra le dita.

Sei cambiata, sei tornata,
la corona in testa,
l’armatura stretta
intorno al tuo cuore di diamante
che nessuno potrà mai più scalfire.

La tua forza è di essere ancora umana,
fuoco che si nasconde
tra le tue spoglie di ossa e sangue.

Non puoi più fermarti,
brucia tutto, muta tutto,
neri pinnacoli su cui si ergono fiamme
che coprono tutto anche le grida
di ciò che è stato
e mai potrà più diventare.

I commenti sono chiusi.